THE COMPLETE WORKS ….


 

Off Off Theatre, via Giulia 19,20 e 21 – 15 gennaio – 2 febbraio 2018

THE COMPLETE WORKS OF WILLIAM SHAKESPEARE (ABRIDGED)

testo di Adam Long, Daniel Singer, Jess Winfield

regìa: Sveva Tedeschi

con: Sveva Tedeschi, Ottavia Cheryl Orticello, Giorgia Massetti

SHAKESPEARE, COMICITA’, INTERAZIONE, LINGUA INGLESE

 

trama:

Raccontare le 37 opere del Bardo in 90 minuti è una sfida che toglierebbe il sonno a chiunque, anche ai teatranti più navigati. 1342 personaggi, 763 scene, 12 tragedie, 11 drammi storici e 14 commedie per un totale di 835.997 parole: neologismi, intrecci, rime, scambi di persona, tradimenti, doppi sensi, virtuosismi, comparse e sottotrame. L’opera completa del grande drammaturgo inglese diventa così un unico, irriverente racconto, un omaggio divertito e divertente al grande drammaturgo. “The complete works” distilla, dall’imponente corpus delle opere del Bardo, i succhi drammaturgicamente più preziosi del suo talento riproponendoli in una cavalcata comica tanto dissacrante quanto emozionante, perché comunque le si proponga, le parole di W. S. contengono sapere e poesia, e chi ha la fortuna di recitarle su un palco non può che venir toccato dalla loro grazia restituendola al pubblico che ascolta. Così, nello spettacolo, la biografia di Shakespeare si mescola con quella di Hitler, il Tito Andronico diventa un programma di cucina in versione splatter, Macbeth come da tradizione non si può nominare, Othello è un rap corale e in Romeo e Giulietta lei ha un’orrenda parrucca, lui è impacciato e smielato e il frate sembra Obi-Wan Kenobi. Alcune opere sono appena accennate, come le Commedie, per l’occasione tagliate e cucite in un’unica contorta lettura perché, come è noto, Shakespeare “rubava” e combinava a piacere i vari elementi della commedia classica spalmandoli e riproponendoli nella composizione delle sue trame, o come i Drammi storici sulla dinastia Tudor presentati attraverso un’esilarante radiocronaca sportiva. Il finale è tutto per Amleto, condensato in un tempo sempre più breve e condito da una sessione di analisi freudiana di gruppo. Se amate Shakespeare vi piacerà, se lo odiate vi piacerà lo stesso!

TUTTI GLI ATTORI SONO MADRELINGUA INGLESE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *